WEBora » Blog Archives

Author Archives: Carofiglio Debora

About Carofiglio Debora

Mi piace tutto ciò che è creativo, ammiro chi con le proprie mani e con la propria mente, crea!

News

Facebook non funziona, è down

Published by:

Facebook down

Facebook non funziona dalle 7.10 di oggi. Sia la versione desktop e sia quella mobile hanno problema di caricamento. Il problema pare sia dovuto alla tempesta che sta affliggendo l’America, anche se per ora si tratta solo di ipotesi. Sono down, oltre Facebook, diversi altri servizi online da Friendfeed a Instagram.

C’è chi dispererà per questo disservizio e chi, si spera, ne approfitterà per stare con i propri figli o chi si concentrerà meglio sul lavoro.

News

E-commerce: Nuove normative europee sull’IVA

Published by:

E-commerce: news IVA
Per i servizi di e-commerce extra frontiera, dal 01/01/2015 scatteranno nuove normative europee sull’Iva.
Il commissario agli Affari economici e alla fiscalità Pierre Moscovici, ha affermato con un comunicato, che le nuove regole porteranno più equità nel gettito fiscale tra Paesi Ue, nella concorrenza tra gli operatori e assicureranno una migliore distribuzione dell’Iva tra paesi europei. Inoltre molti paesi vedranno crescere le entrate Iva.
E’ stato creato un sistema chiamato “One Stop Shop” che serve per aiutare le imprese a rispettare le regole.
Il Moss entra in vigore il 1° gennaio 2015, insieme alle modifiche delle norme sull’IVA relative al luogo della prestazione. Tuttavia, I soggetti passivi potevano registrarsi a partire dal 1° ottobre 2014.

Possono registrarsi al Mini sportello unico sia i soggetti passivi stabiliti nell’UE (regime UE), sia quelli stabiliti al di fuori (regime non UE).

Nell’ambito del regime UE, bisogna aderire al Moss nello Stato membro di identificazione, cioè quello in cui il soggetto passivo ha fissato la sede della propria attività economica (sede sociale o, per le imprese individuali, sede della propria attività economica). Nel caso la sede dell’attività economica non sia nell’ambito dell’UE, lo Stato membro di identificazione è quello nel quale il soggetto passivo ha una stabile organizzazione.

Nell’ambito del regime Non UE, i soggetti passivi che nell’Unione Europea non hanno la sede della propria attività economica, non dispongono di una stabile organizzazione e non sono registrati né tenuti a essere identificati ai fini Iva, possibile registrarsi presso qualunque Stato membro.

La procedura si articola in due fasi successive. Per prima cosa occorre richiedere il numero individuale di identificazione Iva.

Visita il sito delle agenzie delle entrate per registrarsi al servizio da qui.

GUIDE E TUTORIAL Magento

MAGENTO: quali sono i requisiti minimi per la scelta dell’hosting?

Published by:

magento

Corso Magento - Requisiti di sistema

Quali hosting supportano perfettamente Magento?

Ce ne sono molti in circolazione, dovreste scegliere in base alle seguenti caratteristiche:

  1. visite mensili;
  2. spazio hard disk;
  3. account email;
  4. numero domini;
  5. numero sotto-domini;
  6. volume traffico;
  7. numero database;
  8. numero account ftp;
  9. servizio backup e ogni quanto tempo viene eseguito automaticamente;
  10. installazione e trasferimento automatico.

Qui di seguito alcuni hosting selezionati per te:

  • Siteground: è attualmente in offerta, il suo piano hosting parte da € 47,40 l’anno anzichè € 95,40.
  • Serverplan: a partire da 29,28 € l’anno;
  • HostingMag: a partire da 120,78 € l’anno;
  • Nexcess: piano hosting a partire da $ 239,40 l’anno

(Tutti i prezzi indicati potrebbero subire variazioni, dati estrapolati il 14/12/2014)

Quali sono i requisiti minimi di sistema per supportare Magento?

Se ti stai chiedendo che requisiti deve avere il tuo piano hosting per far girare al meglio questo potente CMS, la risposta è la seguente:

Magento richiede uno stack LAMP o LNMP

  1. Sistema Operativo
    • X86-64 Linux
  2. Server Web
    • Apache 2.x
    • Nginx 1.7.x
  3. Database
    • MySQL 5.6 (Oracle o Percona)
  4. PHP
    • PHP 5.4
    • PHP 5.5
  5. SSL
    • È necessario un certificato di sicurezza valido per HTTPS.
    • Certificati SSL autofirmati non sono supportati.

TECNOLOGIE SUPPORTATE

Redis

  • REDIS può essere utilizzato per la sessione o memoria cache
Memcached

  • Memcached può essere utilizzato per la sessione o memoria cache
(EE Only) Apache Solr

  • SOLR SEARCH può essere utilizzato come un provider di ricerca

Spero che l’articolo ti sia utile!

A presto, ciao

Debora

GUIDE E TUTORIAL Joomla

Corso base di Joomla: primi passi

Published by:

joomla

orso Joomla - primi passiJoomla

Questa serie di documenti, spiega Joomla a persone che non l’hanno mai usato prima.

Quali sono le versioni attualmente aggiornate?

Ci sono due versioni di uso comune:

  • Versione 2.5.27 rilasciata a Ottobre 2014;
  • Versione 3.3.6 rilasciata a Ottobre 2014.

Ci sono molte somiglianze tra le versioni, ma questo tutorial è per la versione Joomla 3.x

Per chi è scritta?

La guida è per chi vuole utilizzare Joomla e quindi destinata a:

  • Gli utenti con esperienza di elaborazione limitata;
  • Gli utenti che utilizzano Joomla per un piccolo sito web.

Conoscendo Joomla!

Se hai problemi a visualizzare come funziona Joomla, potrebbe essere utile per te pensare a Joomla come un sistema operativo, come Microsoft Windows, Apple Mac OS o Linux.

La somiglianza più importante è che sia il sistema operativo e sia Joomla non sono realmente destinati ad uso diretto. È necessario installare le applicazioni sul tuo sistema operativo (e le estensioni per Joomla), per essere in grado di fare davvero qualcosa di utile con il computer (e il tuo sito web). Proprio come il sistema operativo, Joomla viene fornito con un paio di fondamentali estensioni che svolgono i compiti più importanti.

Che cosa ti servirà?

Una copia installata di Joomla

Per alcune parti di queste esercitazioni è necessario l’uso di un sito web Joomla. È possibile seguirmi solo leggendo il materiale, ma non c’è modo migliore di imparare facendo. Per sapere come installare ti rimando alla mia guida sul corso base di Joomla – episodio 1.

Alternative?

  • Utilizzare un’installazione Demo. Molti host o siti di installazione di script offrono versioni “demo” di installazioni di Joomla. Sarai in grado di apportare modifiche, ma non saranno permanenti, infatti le demo vengono resettate ad intervalli regolari di 15 minuti.

 

Iniziamo!

Di seguito ti indicherò quali sono gli elementi chiave di un sito web Joomla. Saranno la base su cui costruire il tuo sito web Joomla.

Template

I template di  Joomla sono come appare il sito agli utenti. Un template fornisce un metodo di integrazione tra contenuti (articoli) e le applicazioni (moduli) in una specifica vista. I template sono come un sito web Joomla è presentato all’utente finale.

Categorie

Ogni parte di un sito web realizzato con Joomla o qualsiasi tipo di CMS del sito web ha bisogno di un metodo per visualizzare e memorizzare il contenuto in modo logico. Il metodo usuale è composta da categorie e sottocategorie. Joomla consente diversi modi per visualizzare e usare i contenuti attraverso la categorizzazione. Questa parte del tutorial vi introdurrà agli usi delle categorie in Joomla.

Articoli

Gli articoli sono il contenuto principale di qualsiasi sito web realizzato con Joomla. Tutti devono conoscere le basi di come si modifica e si crea un articolo.Questo tutorial ti aiuterà a capire il funzionamento interno degli articoli in Joomla e la loro integrazione in una pagina web.

Menu

Ogni sito web ha qualche tipo di sistema di navigazione o il menu. Possono variare in stile da sito a sito, ma tutti hanno la stessa funzione. Questo tutorial ti spiegherà come contenere i contenuti nei menu.

Moduli

Come avete già imparato,le estensioni sono fondamentali come un’applicazione per un computer (ad esempio Word, Excel, Photoshop, Screensaver, ricerca File). I moduli sono estensioni di Joomla.Sono usati come punto di integrazione per le estensioni (Applicazioni) insieme agli articoli (Contenuto) nelle pagine viste di un sito web Joomla.

Dopo aver completato tutte i Tutorial, si dovrebbe essere in grado di creare un semplice sito web.

Riassumendo il tutto

  • I template controllano l’aspetto di un sito web Joomla.
  • Le categorie servono a creare una gerarchia organizzativa per controllare i contenuti del sito web.
  • Gli articoli sono il principale tipo di contenuto del sito web.
  • I menu forniscono un metodo di navigazione da utilizzare per sfogliare il contenuto del sito web (pagine).
  • I moduli forniscono un mezzo per unire il contenuto del sito web (articoli) con estensioni (Applicazioni).

Ci vediamo al terzo episodio del corso base di Joomla, scriverò dei template

Ti aspetto nei commenti, a presto, ciao

Debora

GUIDE E TUTORIAL PrestaShop

PRESTASHOP: Guida utente per PrestaShop 1.6

Published by:

Guida utente per PrestaShop 1.6

Corso base PrestaShop: l'introduzione

PrestaShop è un CMS open source che ti permette di realizzare siti di commercio elettronico (e-commerce).

PrestaShop presenta un pannello di amministrazione utente intuitivo e completo, e ti dà centinaia di funzioni standard che possono essere adattati o personalizzati per rispondere a tutte le tue esigenze.

Questa guida ti aiuterà a familiarizzare con tutte le sue funzioni.

In questa guida tratterò i seguenti argomenti:

  • Download e installazione
  • Configurazione
  • Personalizzazione del negozio
  • Collegamento al back-end
  • Scoprire l’area di amministrazione
  • Primi passi con PrestaShop
  • Gestione Clienti
  • Creazione di regole di prezzo e Buoni
  • Gestione dei moduli e temi
  • Rendere il Modules Work Native
  • Gestione Spedizioni
  • Comprensione Impostazioni locali
  • Capire le preferenze
  • Comprendere i parametri avanzati
  • Amministrazione del Back-End
  • Comprendere le statistiche
  • Gestione avanzata di magazzino
  • Gestione di più negozi

Ci vediamo al secondo episodio del corso base di PrestaShop!

Ti aspetto nei commenti, a presto, ciao

Debora

EasyPHP GUIDE E TUTORIAL

Guida EasyPHP

Published by:

Corso base EasyPHP: l'installazione

EasyPHP: guida per il download e per l’installazione

In questa guida ti spiegherò come scaricare il programma e installarlo.

Più che un software possiamo dire che è un vero e proprio ambiente di sviluppo e nel suo interno c’è:

  1. un server webApache;
  2. un databaseMySQL;
  3. un’interprete di PHP che come abbiamo detto prima è il linguaggio di programmazione con il quale è scritto Joomla;
  4. e un’interfaccia grafica di amministrazione del nostro database… phpMyadmin

Una volta installato, EasyPHP creerà un dominio locale, praticamente è come se simulassimo il nostro sito su internet proprio come se fosse su un server remoto, in questo modo possiamo testare il nostro sito senza dover aver bisogno di essere online.

Come si installa EasyPHP?

Scarica l’ultima versione stabile di EasyPHP da qui.

Una volta finito il download, procedi con l’installazione, aprendo il file:

  1. Scegli la lingua tra inglese e francese e premi OK
  2. Premi Next
  3. Accetta la licenza, premi Next e ancora Next
  4. Scegli la cartella dove vuoi installare EasyPHP, io lascio quella consigliata dal programma e premi Next
  5. Scegli il nome della cartella (io lascio quello già suggeritomi) e premi Next
  6. Infine premi Install
  7. Una volta finito di installare, disattiva Open Help e premi su Finish
  8. Una volta aperto EasyPHP (troverai l’icona nella barra delle applicazioni, vicino all’orologio per intenderci), ti consiglio di eseguirlo come amministratore, dovresti vedere questa schermata, assicurati che Apache e MySQL siano in Started

Se hai lasciato come ti suggeriva l’installazione, il tuo sito sarà nel seguente percorso:

C:\Program Files (x86)\EasyPHP-DevServer-14.1VC11\data\localweb

 

Ti aspetto nei commenti, a presto, ciao

Debora

Libro consigliato:

 

GUIDE E TUTORIAL Joomla

Corso base di Joomla: cos’è e come si fa installa?

Published by:

Corso Base Joomla - l'installazioneChe cosa è Joomla?

Non hai mai utilizzato Joomla prima?

Vuoi sapere cosa è necessario avere per iniziare?

Forse hai un amico o un vicino di casa lo usa e vuoi anche tu fare un sito web con Joomla?

Forse hai una piccola impresa,un club o una comunità che ha bisogno di una presenza sul web, e desideri usarlo per tale scopo?

Forse sei un esperto Information Technology, ma non lo hai mai usato prima?

Se è così, stai iniziando un percorso molto piacevole e ti do un caloroso benvenuto in Joomla!

 

Joomla è un CMS (Content Management System), ossia un “sistema di gestione di contenuti”  che consente di “fare e aggiornare pagine Web facilmente”.

Con una spiegazione più semplificata, pensare ad un sito web fatto Joomla ha dinamicamente questi tre elementi:

  1. Il contenuto, che è memorizzato in un database, composto da articoli;
  2. Moduli, ulteriori pezzi di contenuto speciale anch’essi memorizzati in un database;
  3. Il tuo template, che controlla la progettazione e la presentazione (font, colori e layout) dei contenuti e dei moduli.

Joomla è il software che riunisce i contenuti e i moduli utilizzando il template per la produzione di pagine web in modo dinamico. Quindi non servono più pagine in HTML per memorizzare, aggiornare, collegare insieme e poi caricare sul server.

Anche se si potrebbe passare una vita per conoscerlo, se si padroneggiano le basi si sarà in grado di fare un sito web di base molto attraente e utile in un tempo molto breve, senza particolari competenze tecniche. Vuoi iniziare con Joomla, ma non hai idea da dove cominciare? Se è così, sei venuto nel posto giusto.

 

Installazione

Prima di poter iniziare a utilizzare Joomla, hai bisogno di un’installazione funzionante.

Se vuoi che il tuo sito sia subito disponibile su Internet, assicurati di avere un account su un server web. Per molte persone questo significa acquistare presso una società di hosting e l’acquisto di un dominio che servirà come l’indirizzo principale del tuo sito.

  • Se desideri testare Joomla e non hai ancora acquistato un dominio, è possibile farlo gratuitamente, per 30 giorni, con JoomlaHost.
  • Hai già una società di hosting? Joomla è offerto dalla maggior parte delle società di hosting in “1-click installation” (chiamati anche autoinstallatori) per i loro clienti. Il metodo “1-click installation” offre un’installazione “istantanea” di Joomla in modo semplice e veloce.
  • Utilizzare il metodo convenzionale di installazione. Ciò richiede di copiare i file zippati di Joomla al tuo account di hosting, decomprimere, creare un database, e quindi eseguire l’installazione. Puoi scaricare Joomla da qui.
  • Installare Joomla sul proprio computer (senza che il tuo sito web appaia su Internet), è possibile installarlo utilizzando il pacchetto EasyPHP. Installa EasyPHP e quindi utilizza il “metodo convenzionale” per ottenere il tuo sito di prova Joomla.

Imparare ad utilizzare Joomla!

Una volta che sei pronto a lavorare con un sito web fatto con Joomla, si può iniziare a riempire di contenuti ma prima di fare questo, è utile saperne di più su come lavorare con Joomla.

Ci vediamo al secondo episodio del corso base di Joomla :D

Ti aspetto nei commenti, a presto, ciao

Debora

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.